Guida al bando ISI Inail 2023-2024: opportunità di finanziamento per la sicurezza sul lavoro

guida-al-bando-isi-inail-fondi-millergroup

La sicurezza sul lavoro rappresenta una priorità imprescindibile per ogni impresa, e con il nuovo bando ISI Inail 2023-2024, le aziende hanno l’opportunità di accedere a contributi significativi per migliorare le condizioni di sicurezza dei propri ambienti lavorativi.

Scopriamo insieme come funziona e come la tua impresa può beneficiarne.

  1. Cos’è il bando ISI Inail
  2. Chi può beneficiare del bando
  3. Progetti ammissibili
  4. Finanziamenti disponibili
  5. Come e quando accedere ai contributi

 

Cos’è il bando ISI Inail

Il bando ISI Inail si colloca nell’ambito delle iniziative promosse dall’INAIL per rafforzare la sicurezza nei luoghi di lavoro. Grazie a un budget di 508 milioni di euro, l’ente intende supportare le imprese nell’implementazione di misure di prevenzione e formazione, riducendo così il rischio di infortuni e malattie professionali.

Chi può beneficiare del bando

Il bando è aperto a un’ampia varietà di soggetti:

  • Imprese di tutte le dimensioni e forme giuridiche
  • Imprese individuali, con la condizione di essere iscritte alla Camera di Commercio
  • Enti del terzo settore, inclusi gli organismi di volontariato e sociali

 

È importante sottolineare anche chi non può partecipare al bando. Non sono ammessi coloro che hanno beneficiato degli incentivi del bando ISI nei periodi 2019-2020 o chiunque abbia precedentemente infranto le normative sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Progetti ammissibili

I progetti finanziabili attraverso il bando ISI Inail devono rientrare in una delle seguenti categorie:

  • Riduzione dei rischi tecnopatici: interventi mirati a diminuire le malattie professionali
  • Modelli organizzativi e responsabilità sociale: adozione di pratiche gestionali che promuovono la sicurezza
  • Bonifica da materiali pericolosi: come l’amianto, rischioso per la salute
  • Settori specifici: progetti per micro e piccole imprese in settori quali agricoltura, pesca, lavorazione del vetro e altri identificati da codici Ateco specifici

Come funziona il bando ISI Inail: finanziamenti disponibili

Il bando offre contributi a fondo perduto per i progetti descritti precedentemente. Questi contributi saranno distribuiti secondo i dettagli forniti nella tabella del regolamento del bando. È importante notare che le somme indicate possono essere aggiustate a seconda del numero di domande ricevute dall’INAIL.

tabella-finanziamenti-bando-isi-inail-2024-millergroup

Per quanto riguarda la distribuzione dei fondi, i contributi variano tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 130.000 euro.

La percentuale di copertura finanziaria concessa varia a seconda della natura del progetto:

  • 65% del totale delle spese per i progetti sviluppati da imprese, inclusi quelli agricoli
  • 80% del totale delle spese per i progetti realizzati da giovani agricoltori, anche nel caso in cui questi costituiscano una società.

 

Come e quando accedere ai contributi

A partire dal 15 aprile 2024 è possibile compilare la domanda di accesso ai fondi, con chiusura il 30 maggio 2024 alle 18:00.
Gli interessati dovranno registrarsi e compilare la domanda tramite lo sportello online dedicato dell’INAIL, attendendo poi il rilascio del codice necessario per il click-day.

Il bando ISI Inail 2023-2024 offre una grande opportunità per le imprese che intendono investire seriamente nella sicurezza sul lavoro. Approfittando di questi contributi, le aziende possono non solo migliorare la sicurezza dei loro ambienti lavorativi, ma anche ridurre i rischi di infortuni e malattie professionali, contribuendo a un ambiente lavorativo più sicuro e produttivo.

In Miller Group siamo a tua disposizione per assisterti in ogni fase del processo di presentazione della domanda per accedere ai fondi, massimizzando le possibilità di successo del tuo progetto.

 

Come presentare la domanda? Affidati a Miller Group:

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo

SUPPORTO ALLE IMPRESE

COME POSSIAMO ESSERTI D'AIUTO?

Inviaci un'email