Contributo a fondo perduto del 65%, ultime battute per partecipare al bando ISI INAIL

Siamo in dirittura di arrivo, la possibilità di partecipare al bando scade il 16 giugno, termine ultimo per poter compilare la domanda.

Cosa consente di fare Il bando ISI INAIL?

Grazie a questa possibilità, le aziende hanno la possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto del 65% fino a 130.000 euro per investimenti aziendali che contribuiscano a migliorare la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Gli incentivi consistono in finanziamenti a fondo perduto dai 1.000 ai 130.000 euro, gli importi e la percentuale massima di spese che possono essere coperte variano in base all’asse di finanziamento.

Come fare per compilare la domanda?

E’ attivo il servizio utile per la compilazione della domanda sul portale dell’INAIL: le imprese, attraverso un percorso guidato, possono inserire le richieste di finanziamento secondo le modalità previste dagli Avvisi regionali.

Chi può beneficiare di questa possibilità? Ecco uno schema che chiarisce ogni dubbio

Asse di finanziamento % massima di spese coperte dal finanziamento Valore del finanziamento Beneficiari
1. Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale 65% Da un minimo di €5.000 a un massimo di €130.000 Tutte le imprese. Escluse micro e piccole imprese dalla produzione primaria dei prodotti agricoli e destinatari esclusivi dei progetti per specifici settori di attività
2.Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) 65 % Da un minimo di €5.000 a un massimo di €130.000 Tutte le imprese ed Enti del Terzo Settore. Escluse micro e piccole imprese dalla produzione primaria dei prodotti agricoli e destinatari esclusivi dei progetti per specifici settori di attività
3.Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto 65 % Da un minimo di €5.000 a un massimo di €130.000 Tutte le imprese
4.Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività 65 % Da un minimo di €2.000 a un massimo di €50.000 Solo micro e piccole imprese impegnate in attività di raccolta e smaltimento rifiuti/risanamento e altri servizi di gestione rifiuti
5.Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli 40 % per le imprese agricole e 50 % per i giovani agricoltori Da un minimo di €1.000 a un massimo di € 60.000 Micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli

Abbiamo parlato anche nei mesi precedenti di questo argomento, trovi degli approfondimenti nell’articolo di Marzo e Maggio.

Per avere tutte le informazioni in merito al bando ISI 2021, scrivi a Andrea Gandaglia, andrea.gandaglia@millergroup.it, Business & Corporate Finance Consultant di Miller Group.

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo